Episodi antisemiti a Ferrara

Il 16 Aprile 2019 si è verificato, purtroppo, un altro episodio antisemita nei confronti di un giovane alunno ebreo delle scuole medie.
Il ragazzino era soggetto a violenti atti di bullismo che si verificavano specialmente negli spogliatoi della scuola; a denunciare il fatto è stata la madre.

I ragazzi avrebbero affermato la seguente frase: “Riapriamo Auschwitz!”.
Una frase sicuramente non amichevole e razzista che, detto da ragazzini di 11-12 anni, fa preoccupare e non poco.
Inoltre si è scoperto che la famiglia di un “bullo” era nota proprio per essere antifascista.
Che sia stato uno scherzo o una cosa voluta? Non si sa.
Noi, ovviamente, speriamo che sia stato uno scherzo poiché pensiamo che nel 2019 il razzismo dovrebbe essere già un argomento superato e da lasciare alle spalle come solo un orribile ricordo.

 

Alcuni sono convinti che gli ebrei appartengano ad un’ altra “razza”.
Questo è solo un pregiudizio, non la verità.
Art. 3 della Costituzione Italiana:

“Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.”

Infine vorremmo ricordare che non esiste nessuna razza, esistono solo diverse etnie.

“Io appartengo all’unica razza che conosco, quella umana” (Albert Einstein)

Nicolò Rutigliano

Giorgio Solfrizzi

Lascia un commento