Videogiochi, un tuffo nel passato: NES e SNES

In parecchi ormai conosceranno i videogiochi e che influenza hanno nelle nostre vite. Ma cosa ha dato delle basi a ciò che conosciamo?

Nintendo Entrateniment Sistem alias Famicom

Il NES, prodotto dal 1983 al 1995, ha risollevato le aziende di videogiochi dalla crisi del 1983 anche grazie a titoli come: The Legend Of Zelda, Super Mario Bros. e Castelvania (di livello superiore agli altri dell’epoca).

E’ considerata una delle console videoludiche più importanti della storia. Nel 1995, cioè alla cancellazione dal commercio del NES, sono state contate 62mlioni di unità vendute diventando la console più venduta dell’epoca. Nel 2016 è stata annunciata una copia del NES dalla Nintendo per ricordarla.

Foto di Kevin Roden da Pixabay

Nella foto possiamo osservare lo SNES (Super Nintendo Entrateniment Sistem) che quasi riprende le forme del NES. E’ stato prodotto tra il 1990 e il 2003. Ebbe un grande successo commerciale ma così elevato che solo nel 2003 venne messa fuori produzione, perchè molto richiesto da fan e collezionisti.

QUALCHE INFO SULLA CASA PRODUTTRICE

La Nintendo fu fondata nel 23 settembre del 1889 (chi l’avrebbe mai detto!) da Fusajiro Yamauchi  e all’inizio degli anni ottanta è passata dai giochi di carte e meccanici ai giochi elettronici. Dagli anni ottanta Nintendo ha prodotto sette console da tavolo: il Famicom/NES, il Super Famicom/SNES, il Nintendo 64, il Nintendo GameCube, il Wii, il Wii U e il Nintendo Switch. Oltre alle console da tavolo, Nintendo ha prodotto varie console portatili, tra cui sette versioni del Game Boy, quattro versioni del Nintendo DS, sei versioni del Nintendo 3DS, il Virtual Boy, i Game & Watch, i Pokémon mini e i Nintendo Mini Classics.

Daniele Fidanza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un pensiero riguardo “Videogiochi, un tuffo nel passato: NES e SNES

Lascia un commento