Delle montagne particolari….i vulcani!!

Spettacolari e spaventosi al tempo stesso, i vulcani sono alcuni tra le più affascinanti strutture geologiche realizzate dalla Natura.

Tutto nasce dalla crosta terrestre (che non è altro che lo strato solido e più esterno della Terra con un cuore di ferro) sulla quale si poggiano dall’età di 4,5 miliardi di anni.

La crosta forma, insieme alla parte superiore del mantello sottostante, la litosfera, l’involcro rigido del pianeta, che è frammentato in più “tasselli”, chiamati placche zolle tettoniche. Le placche galleggiano sulla parte più fluida e viscosa del mantello, l’astenosfera: non sono, quindi, “ferme”, ma compiono movimenti impercettibili in orizzontale, trascinando con sé continenti e oceani.

Esistono vari tipi di vulcani:

  • Attivi
  • Quiescenti (i più pericolosi perché possono eruttare da un momento all’altro)
  • Estinti
  • Sottomarini

Se avete seguito le recenti esplosioni dell’Etna, allora, sarete sicuramente interessati ai vulcani, ecco i più famosi!

 MONTE FUJI

No, non è un monte, bensì un vulcano. È un vulcano alto 3.776 metri ed è la montagna più alta del Giappone. È Patrimonio UNESCO, l’ultima eruzione c’è stata nel 1708. Il nome giapponese del Monte Fuji è Fujiyama.

Monte Fuji.
Fonte: siviaggia.it

KILIMANGIARO

Il Kilimangiaro è un vulcano in quiescenza, nella Tanzania nordorientale (in Africa), ed è la montagna singola più alta del mondo, inoltre è una delle Sette cime della Terra.

Immagine del Kilimangiaro.
Fonte: mountlive.com

MONTE YASUR

Dal 1774 (forse prima) al 2021 il Monte Yasur ha eruttato, ma solo qualche piccola eruzione. Quando fece eruzioni vere  e proprie produsse delle grosse nubi di fumo. Si trova nelle Isole dell’Oceania.

Monte Yasur.
Fonte: istokphoto.com

MONTE EREBUS

Il Monte Erebus è un vulcano attivo alto 3.794 metri, si trova in Antartide, più precisamente sull’Isola di Ross. È il secondo monte più alto dell’Antartide dopo il Monte Sidley. Erutta spesso e possiede un lago di lava al suo interno: incredibile, ma vero!

Monte Erebus.
Fonte: globalist.it

MAUNA LOA

Il nome hawaiano “Mauna Loa” significa “montagna lunga”. La lava eruttata non ha silice, una caratteristica che impedisce eruzioni esplosive, creando così un vulcano dai pendii poco inclinati.

Mauna Loa.
Fonte: tech.everyeye.it

ETNA

L’Etna è un vulcano della Sicilia che ha avuto origine nel Quaternario. Tra quelle più recenti, la più importante e la più lunga fu l’eruzione che ebbe inizio il 14 Dicembre del 1991 e finì il 30 Marzo del 1993. Si trova nella nostra bella Italia. Anche in questo momento sta eruttando, ma solo piccole esplosioni, per fortuna!

Foto dell’Etna che erutta.
Fonte: immageo.egu.eo

VESUVIO

 È uno dei due vulcani attivi d’Europa, lo abbiamo in Italia. L’ultima eruzione è iniziata 18 Marzo 1944 ed è finita il 24 Marzo 1944 (segna la quiescenza). La più famosa eruzione del Vesuvio è quella che distrusse la civiltà di Pompei nel 79 d.C., dagli ultimi scavi è stata trovata su un muro la scritta 29 ottobre: un uomo stava comprando materiali per restaurare la sua casa e poi….

Immagine del Vesuvio quiescente
Fonte: commons.wikipedia.org

A me i vulcani hanno sempre affascinato e spero che d’ora in poi affascinino anche voi.

Regina Mele

Lascia un commento