Pattinaggio & altro

Mi sono avvicinato a questo sport quando mi hanno regalato i primi pattini a 5 anni. Ho conosciuto un gruppo dove sono stati tutti gentili con me, dandomi delle dritte su equilibrio, curve, fino a farmi provare il salto di una rampa!

Rollerblade.

I pattinatori di Bari sono un’associazione “NO PROFIT” formata da veri e propri appassionati che hanno deciso di unirsi per contagiare chi si vuole approcciare a questo sport con tecnica e divertimento. 

Possiamo dire che la loro missione é far avvicinare più gente possibile a questo sport (inizialmente poco diffuso in città).                                            

Da tre amici sono diventati più di 2000 appassionati che seguono le loro iniziative e le loro pagine social in pochi anni.

Il simbolo dei Pattinatori di Bari.

                                                                                                                            

Durante i vari lockdown é stato possibile praticare comunque questo sport, visto che si svolge all’aperto.

Chi si avvicina all’associazione dei Pattinatori di Bari può prenotare i pattini e usarli gratuitamente sotto la guida di assistenti volontari.

Oltre ad essere generosi di insegnamenti sono anche ottimi partner di associazioni benefiche come “Avanzi popolo 2.0”, di cui ci siamo già occupati in questo articolo 

https://www.inout-press.it/2019/12/12/i-pattinatori-di-bari/

2 volte a settimana sono alla ricerca di negozianti disposti a cedere, in orari di chiusura, beni alimentari di prima necessità (pasta, pane, frutta, verdura, focaccia, latticini…) invenduti a fine giornata, ma buoni da consumare. Tutto questo in due zone di Bari: la Madonnella e Picone con le chiese di San Sabino e San Francesco da Paola.

Questo un video dei pattinatori di Bari, girato nello spazio dedicato presso la pineta San Francesco:

Christian Zito

Lascia un commento