L’orologio……nel tempo

I primi a dividere il giorno in 12 ore sono stati i Babilonesi, secoli dopo gli Egizi decisero di dividere il giorno in 24 ore. Siccome la durata era diversa l’astronomo greco Ipparco  propose di rendere le 24 ore tutte uguali. Solo nel 1300 tale proposta venne accettata. Nel 1370 fu inventato da Henri De Vic l‘orologio a pesi, l’energia per muovere le lancette era fornita da pesi legati a un cavo che si srotolava lentamente. Nel 1656 fu inventato il pendolo che teneva il tempo muovendosi a destra e a sinistra. Risale al 1700 il primo orologioportatile” in cui il bilanciere faceva muovere le rotelle dentate collegate alle lancette.

Nel 1812 è stato creato il primo orologio da polso, con una molla che srotolandosi forniva energia . Nel 1969 la Seiko (marca giapponese) presentò il primo orologio al quarzo, in cui il cristallo vibrava veloce e in maniera costante.

Successivamente nel 1973 la Seiko ha prodotto l’orologio a cristalli liquidi, che è considerato il primo orologio digitale da polso, sullo schermo i cristalli liquidi grigi prendono la forma di numeri e indicano l’ora.

Nel 2011 abbiamo lo smartwatch (orologio intelligente), che non si limita a darti l’ora ma misura anche la pressione e il battito cardiaco. In più sa contare i passi, legge i messaggi vocali, fa le chiamate di emergenza e ti dice persino se dormi abbastanza bene…..

Smartwatch.
Fonte: Everyeye Tech

Luca Lerario

Lascia un commento