Il mare è in pericolo!

Al giorno d’oggi produciamo una quantità totale di plastica pari a 310 milioni di tonnellate, rispetto ai 15 milioni del 1964. Dagli anni 2000, la nostra produzione di materie plastiche è aumentata vertiginosamente rispetto ai 40 anni precedenti, così come i rifiuti relativi ad essa. La plastica viene utilizzata per  tantissime cose: per esempio, contenitori, buste della spesa e anche materiali tecnologici. Per fortuna la società Greenpeace (e molti altri attivisti, come Greta Tumberg), viaggia per mari ed oceani per raccogliere la plastica che incrociano nel loro cammino, e cercano di riciclarla tutta. Infatti la loro missione è di avere un mondo verde e pacifico.

Ecco le loro parole:

 

Se vuoi darti da fare per un mondo più verde e più equo, siamo dalla tua stessa parte.
Se hai delle idee per farlo, vogliamo ascoltarti, perché sappiamo che possiamo imparare da te. Non vogliamo solo sognare insieme, vogliamo progettare e agire insieme!
Spesso ci sentiamo dire che siamo “troppo piccoli” o “troppo deboli” per portare un vero cambiamento. Dimostriamo il contrario, dimostrandolo insieme!!

Costa con plastica. Fonte: eticasgr.com

Spero che questo articolo contribuisca ad aiutare il pianeta.

Regina Mele

Lascia un commento