L’agenda 2030

Cari lettori vorrei parlarvi di un argomento: l’Agenda2030

L’organizzazione delle nazioni unite (ONU) nasce alla fine della seconda guerra mondiale. Ne fanno parte 193 paesi di tutto il mondo. Il 25 settembre 2015 l’assemblea generale delle nazioni unite ha approvato un importante documento dal titolo “Trasformare il nostro mondo: l’agenda2030 per lo sviluppo sostenibile”. Si tratta di obbiettivi comuni che riguardano tutti i paesi, nessuno è escluso dalla strada per lo sviluppo sostenibile. Il documento dice:

Siamo determinati a proteggere il pianeta dal degrado gestendo le sue risorse naturali in maniera sostenibile e adottando misure urgenti riguardo il cambiamento climatico.

Quindi l’agenda 2030 è una specie di accordo tra nazioni, il cui scopo è di portare a termine 17 obbiettivi entro l’anno 2030. Questi obbiettivi servono a migliorare la “salute” del nostro pianeta, ed a migliorare il modo di vivere degli umani in modo sostenibile.

Gli obbiettivi sono:

  1. sconfiggere la povertà;
  2. sconfiggere la fame;
  3. salute e benessere;
  4. avere tutti un istruzione di qualità;
  5. parità di genere;
  6. acqua pulita e servizi igienico-sanitari;
  7. energia pulita e accessibile;
  8. lavoro dignitoso e crescita economica;
  9. imprese innovazione e infrastrutture;
  10. ridurre le disuguaglianze;
  11. città e comunità sostenibili;
  12. consumo e produzione responsabili;
  13. lotta contro il cambiamento climatico;
  14. vita sott’acqua;
  15. vita sulla terra;
  16. pace giustizia e istituzioni solide;
  17. partnership per gli obbiettivi.

Tutti noi siamo chiamati a collaborare per raggiungere questi obbiettivi: per esempio, possiamo farlo con piccoli gesti come riciclare o usare mezzi pubblici.

Gli obiettivi dell’agenda 2030.

Collaboriamo tutti a questa impresa così potremo vivere molto meglio di come viviamo già.

Marco Potenza

Lascia un commento