L’USO DEI CELLULARI A SCUOLA: GIUSTO O SBAGLIATO???

L’ uso dei cellulari nell’ambito scolastico è uno degli argomenti più discusso tra i banchi di scuola.

Per molti l’uso dei cellulari a scuola provoca distrazione a chi lo utilizza e ai compagni.

Per questo in Italia è vietato l’uso, sia ai docenti che agli alunni, tranne se i docenti danno la possibilità di usare il cellulare per questioni didattiche.

Infatti in molte scuole i cellulari, all’inizio delle lezioni, vengono consegnati ai docenti e custoditi in un contenitore fino a fine lezioni.

Foto di Dariusz Sankowski da Pixabay

Molti ragazzi, però, pur essendo a conoscenza delle normative scolastiche, le trasgrediscono, non consegnando i cellulari e facendo filmati e foto ai propri docenti, pubblicandole sui social.

Obiettivo di alcuni ragazzi è pubblicare sui social foto o video di ciò che avviene in classe, a volte molto imbarazzante e screditante per alcuni compagni.

Qui si entra nel campo del CYBERBULLING, secondo me, un modo per “aggredire” e deridere un compagno pensando di essere più forte.

Le conseguenze del cyberbullismo e del bullismo in generale possono essere gravi tant’è che si può non essere ammessi agli esami di stato o allo scrutinio finale.

Foto di Stefan Schweihofer da Pixabay

Dal mio punto di vista è sbagliato usare i cellulari a scuola per alcuni motivi , ma può risultare utile per vocabolari online oppure per fare ricerche o cercare notizie e discuterle con i docenti e i compagni.

Invece parlando del cyberbulling , secondo me si tratta di un fenomeno legato a persone che non sempre lo fanno per un preciso scopo personale, ma perchè stupidamente si prendono gioco di persone più fragili. In realtà, i primi ad essere deboli sono loro.

Giovanni Nonnato

Nicolò Rutigliano

Lascia un commento