Bebe Vio – vera campionessa

Beatrice Vio è una ragazza schermitrice italiana  di 23 anni , pero’ tutti la chiamano Bebe Vio.

Bebe iniziò a praticare la scherma all’età di cinque anni.

A 11 anni fu colpita da  una malattia  chiamata  meningite , che le provoco’ una brutta infezione su tutto il corpo , ma soprattutto  alle gambe e alle braccia.

Purtroppo a causa di questa infezione le dovettero amputare le braccia e le gambe.

Rimase in ospedale per tre mesi, ma appena fu dimessa ritornò a scuola e dopo solo un anno decise di riprendere a praticare la scherma, grazie a una protesi adatta a sostenere il fioretto. Bebe però in breve tempo riuscì a fare delle gare.

Questo dimostra l’impegno e la grande volontà di Bebe di riprendere la sua vita normale.

Grazie alla sua forza diventò campionessa paraolimpica; ebbe tanti premi e riconoscimenti , anche dal presidente della repubblica italiana.

E’ stata invitata a numerose trasmissioni televisivi per parlare della sua malattia e della sua voglia di realizzare i sogni che aveva da piccola.

Ha avuto un grande riconoscimento anche dal presidente degli Stati Uniti d’ America, che l’ha invitata alla Casa Bianca.

E’ testimomial della campagna a favore dei vaccini contro la meningite, malattia che le ha cambiato la vita.

Si  impegna, insieme alla sua famiglia, ad aiutare altre persone disabili.

La Mattel le ha dedicato una Barbie .

Fonte: Ansa.it

Questa storia e’ una storia di grande coraggio e ci dimostra che tutti possiamo fare tutto e nessuno e niente ce lo possono impedire.

Giulia Masino

Fonti: Storie della Buonanotte per bambine ribelli;

Wikipedia;

Federscherma.it (sito ufficiale della federazione italiana di scherma).

 

Lascia un commento