Paese che vai…scuola che trovi

Sapete  come si studia nelle scuole di altri Paesi del mondo? O com’era la vita degli studenti di 100 o 200 anni fa? Ecco 7 curiosità che probabilmente non conoscete:

LE LEZIONI VIA INTERNET

L’Australia ha un territorio gigante, gli alunni che vivono nelle zono più isolate, seguono le lezioni via radio o attraverso i materiali che mettono online le scuole.

                       

LE SCUOLE “GALLEGGIANTI”

In Bangladesh ci sono molte inondazioni. Per evitare che gli studenti perdano spesso le lezioni, le scuole sono “galleggianti” e hanno la forma di piccole imbarcazioni.

 

KNITTING, LA NUOVA MATERIA

In Islanda fa freddissimo, quindi, gli islandesi hanno deciso una nuova “materia”: il KNITTING; che significa “maglieria”.  Il knitting consiste nel lavorare la lana a maglia per realizzare: guanti, cappelli, sciarpe, maglioni, ecc…

 

TUTTO DERIVA DA TUTTO

La parola “scuola” deriva dal latino “scola” e questa parola deriva da un’altra lingua, il greco “scolè” che significa tempo libero, o meglio qualcosa di piacevole.

 

HA SEMPRE RAGIONE L’INSEGNANTE

100 anni fa, nelle scuole si usava un metodo di studio definito “SEVERO MA GIUSTO”: bacchettate sulle mani, tirate d’orecchie, ore e ore in piedi davanti alla lavagna. Bisognava però, stare attenti se lo venivano a sapere i genitori, avevi il resto a casa! Infatti, veniva data sempre ragione ai maestri, mai una volta esclusa.

 

NON CI PIACE L’INGLESE!

Sapete che gli studenti italiani sono gli studenti più bocciati in inglese di tutto il mondo?

 

UNA SCUOLA DI MAGIA E STREGONERIA, MA NON È HOGWARTS

A Salem, nel Massachusetts (si intuisce subito dal nome di questa città che sarà qualcosa di a dir poco particolare), c’è una scuola chiamata WITCH HOUSE. In questa scuola si insegnano magia e stregoneria, l’ho già detto: è PROPRIO COME HOGWARTS!!

Spero di avervi incuriositi; alla prossima!

Regina Mele

 

Lascia un commento