Il ragazzo che ha scoperto il criterio di divisibilità per 7

Chika Ofili, un ragazzo che adesso ha 15 anni, è Nigieriano e studia in una scuola di Londra.

Un giorno, studiando su un libro di matematica per le vacanze estive, nel 2019, si accorge che lì si trovavano il criterio di divisibilità per 2, 3, 9, 11, 25, ma non quello per 7. Si rende conto che il criterio esiste, ma non è immediato.

Il volenteroso studente si mette all’opera e individua un test di divisibilità per 7 abbastanza semplice. Così, inizia a chiedersi come mai nessuno lo abbia mai trovato prima di lui. 

Chika-Ofili premiato per la sua scopera

Ecco il semplice criterio di divisibilità per il numero 7:

Qualsiasi numero è divisibile per 7 se la differenza di quel numero escluse le cifre delle unità e il doppio delle cifre delle unità è 0,7 o un multiplo di 7.

Un esempio di applicazione del criterio è:

455 è divisibile per 7, perché 45-5×2= 35, che è un multiplo di 7.

Nel 2010 su wikipedia è stato pubblicato un criterio simile: è sorto, pertanto il dubbio che il ragazzo possa aver copiato da esso.

Christian Zito

Lascia un commento