Cristiano Ronaldo: il più forte calciatore al mondo

Cristiano Ronaldo dos Santos Avrerio, noto anche come Cristiano Ronaldo è nato il 5 febbraio del 1985 a Funchal Portogallo. Il suo nome è dovuto alla fede cattolica della madre Maria Dolores dos Santos Averio, mentre il secondo nome Ronaldo è stato scelto dal padre in onore del suo preferito ex presidente degli USA, Ronald Reagan.

E’ cresciuto in una famiglia molto povera, ma nonostante questo il suo sogno è sempre stato giocare a calcio e, quindi, diventare un calciatore.

Fonte: Wikipedia

Nel 1992 ha esordito nelle giovanili dell’Andorinha, dove il padre faceva il magazziniere; successivamente nel 1997 passò nelle giovanili dello Sporting Lisbona  dove giocò anche in prima squadra, nella quale esordì durante una partita valida per i turni preliminari di Champions League 2002-2003 contro l’Inter. Con la maglia dello Sporting Lisbona fece 25 presenze e 3 reti.

Fu notato da Gerard Houllier, allenatore del Liverpool ma la sua età non convinse il club che lo consid

erava troppo giovane per giocare in una squadra così importante. Fu, anche, notato nel 2001 da Luciano Moggi che lo chiamò per andare a giocare alla Juventus. Il club fu sul punto di acquistarlo ma l’affare sfumò.

Nel 2003 passò al Manchester United per 12,24 milioni di sterline diventando cosi il ragazzo più pagato del campionato inglese. Giocando come coc (centrocampista offensivo centrale) oppure ala.

Con la nazionale nel 2004 divenne vice campione d’europa a Euro 2004, successivamente nel 2007 vinse la Champions League dove

al 26° minuto della finale fece gol.
Allo United CR7 collezionò 196 presenze e 84 gol.
Alla fine della stagione 2008\2009 viene ingaggiato dal Real Madrid per la cifra record di 93,5 milioni di euro.

Nel 2014 vince il suo primo pallone d’oro

Non mi basta essere il migliore del Portogallo ma voglio essere il migliore di sempre. Poi dipende dall’opinione di ognuno ma quando mi ritirerò guarderò le mie statistiche e le confronterò con quelle degli altri e allora vedrò se sarò tra i migliori di sempre e ci sarò di sicuro

Anche l’anno dopo il pallone d’oro è di Cristiano Ronaldo.

Nel 2016 diventa campione d’Europa con il Portogallo, purtroppo però nei primi minuti della finale dell’Europeo è obbligato a lasciare il campo: un brutto intervento di Dimitri Payet sul ginocchio gli provoca una lesione di primo grado al legamento laterale interno del ginocchio sinistro. Pur essendo  in panchina il campione incita i suoi compagni a vincere.
Alla fine il Portogallo vince e Ronaldo è uno dei primi ad alzare la coppa.

Al Mondiale di Russia 2018 Ronaldo esordisce contro la Spagna segnando una tripletta con un fantastico gol da punizione dalla distanza: uno splendido tiro a giro che si insacca nell’incrocio dei pali disorientando il portiere della Spagna, De Gea.

A giugno di quell’anno Ronaldo viene acquistato dalla Juventus dove nell’aprile del 2019 vince l’ottavo scudetto consecutivo del club italiano diventando il primo giocatore al mondo ad aver vinto un titolo con la propria squadra nei paesi più importanti del calcio mondiale (Inghilterra, Spagna, Italia).

Francesco Percoco

Lascia un commento