Call of Duty: Warzone

Il noto Call of Duty è il titolo di una famosissima saga di videogiochi sparatutto in prima persona ambientati dalla Prima Guerra Mondiale alle più fantastiche guerre moderne (con armi potenti e straordinarie).

Sin dai primi videogiochi dell’Activision Blizzard si capì che questi giochi erano destinati al successo. Sono giocabili su PlayStation, Xbox, PC e addirittura Smartphone e sono tutti pubblicati da Activision Blizzard e sviluppati da Infinity WardTreyarchSledgehammer Games e Raven Software

Call of Duty viene indicato con l’acronimo “COD” e nei suoi giochi troviamo solitamente modalità cooperative, deathmatch a squadre e campagne in giocatore singolo (ognuna con storie differenti).

Ha catturato maggiormente l’attenzione il rivoluzionario Battle Royale gratuito dell’Activision, Warzone (gratuito nello shop di Blizzard), pubblicato il 10 marzo 2020.

Call of Duty.
Fonte: www.icrewplay.com

Oggi è proprio su Warzone che ci vogliamo concentrare.

E’ giocato da oltre 15 milioni di giocatori al mondo, tra cui gamer famosi da tutto il globo (giocatori italiani del Battle Royale sono Pow3r, Stormy, Moonryde ecc.)

In Call of Duty: Warzone i giocatori si sfideranno all’interno di una vastissima mappa, che potrà contenere fino a 150 utenti per sessione e che includerà molti luoghi presenti nel vecchio Modern Warfare: vince la squadra che resterà viva fino alla fine e che riuscirà a difendersi dagli altri giocatori. Ci si può rifornire tramite delle stazioni di servizio sparse in tutta l’isola e, in caso di morte, si può avere una seconda chance di vita grazie al gulag, una specie di prigione nella quale veniamo trasportati una volta confermata la nostra uccisione e dove, per tornare nella mappa, si dovrà combattere contro un altro giocatore finito nello stesso gulag. Questa possibilità di rinascita è disponibile un’unica volta in tutta la partita. Tuttavia, in caso di sconfitta, se si è in una partita in squadre o in coppie è possibile accumulare dei soldi lottando e si può riportare in vita i compagni defunti, pagando una certa cifra di soldi.

E’ anche possibile accedere alla modalità Battaglia Reale di Warzone dai dischi di altre campagne Call of Duty, collegate allo stesso. Tra esse troviamo: Call of Duty: Modern Warfare e Call of Duty: Black Ops Cold War, altri capolavori pubblicati dall’Activision.

Da giocatori della saga di Call of Duty, vi consigliamo di immergervi nella bellissima esperienza di gioco della mitica Battaglia Reale di Warzone e di investirci anche (quando sarete più confidenti con la community, i titoli e le modalità di gioco). A noi ha subito catturato il gameplay e l’esperienza di gioco. Speriamo che anche voi lo apprezzerete e che prenderete confidenza con il gioco… A presto!

Simone Cellamare e Marco Dipasquale

Lascia un commento