REPORTAGE: IL MUSEO DI NAPOLI

A febbraio sono andato al  Museo Mann di Napoli.

Il Mann è nato nel 1734 sott’ordine di Carlo lll per conservare le sue collezioni di oggetti antichi (per l’epoca). Ci siete mai stati? Ne vale la pena perché grazie all’audio-guida si può ascoltare la storia di opere molto famose. Lì ho visto la statua   di Artemide (la dea greca della caccia), quella di Apollo (il dio greco del sole), quella di Zeus (dio greco del cielo), una stele egizia che rappresentava il viaggio nell’Oltre Tomba e un sarcofago egizio con una mummia ben visibile che sembrava urlasse. Inoltre, si trovano amuleti di tutte le civiltà più antiche, statue e busti di imperatori,   di personaggi dei miti greci, di persone dal corpo splendido tanto che  venivano  ammirate per  la loro perfezione. Notevoli sono anche il quadro di un seguace  del dio dell’abbondanza, la ricostruzione del tempio della dea egiziana Iside (dea dell’amore), il mosaico che rappresenta la vita di Gesù e i quadri di santi importanti.

L’oggetto che mi è piaciuta di più è stata la stele egizia e spero che anche voi possiate visitarlo!

Mi è piaciuto un sacco, ho imparato tante cose sulla vita antica e su altri argomenti.  Nel frattempo potete visitare il sito ufficiale per avere informazioni su orari e mostre.

https://www.museoarcheologiconapoli.it/it/

Previous Image
Next Image

info heading

info content

Christopher Palmieri

Lascia un commento